Lastra architettonica fittile con decorazione white on red

Lastra architettonica piana di rivestimento di tetto

580-560 a.C.

Descrizione:

Frammento di lastra architettonica piana di rivestimento del tetto di un edificio, forse un tempio all’interno del santuario delle Curiae Veteres (Rescigno “Tetto 2”), le cui strutture non sono conservate. La decorazione è definita white on red: dipintura rossa sovradipinta in bianco, in questo caso a guilloche (treccia complessa). Questo tipo di decorazione, attestata in alcune località del Lazio (per es. Acquarossa, VT), non era finora nota a Roma.   
 
Luogo di ritrovamento: Roma. Scavo delle pendici nord-orientali del Palatino, Curiae Veteres. Frammento più antico (“residuo”) del contesto di ritrovamento. 

Luogo di conservazione: Roma. Laboratorio delle Ex Vetrerie Sciarra. Sapienza Università di Roma (deposito temporaneo).

Condizione giuridica: Proprietà dello Stato.

Dettagli:

DATAZIONE CONTESTO:

450-425 a.C.

DATAZIONE REPERTO:

580-560 a.C.

MATERIALE E TECNICA:

Terracotta; a matrice.

AMBITO CULTURALE:

Età arcaica.

Fa parte di: